diquigiovanni_caldaia_viessmann_vicenza-a

Quale caldaia scegliere per risparmiare?

La nostra attenzione sui consumi legati al riscaldamento è sempre molto importante e cerchiamo nuove idee per risparmiare in casa. Sappiamo che per ridurre i consumi dobbiamo isolare il nostro immobile ma questo investimento è vano se il tuo impianto di riscaldamento è datato.

Se pensi che il 75% delle spese di una famiglia è legato al riscaldamento dell’abitazione capirai quanto è importante prendere in considerazione una soluzione efficace per ridurre i consumi.

Negli ultimi anni chi ha catturato l’attenzione per le proprie prestazioni e per i consumi ridotti è la caldaia a gas a condensazione. Tra le caldaie, quella a condensazione può arrivare a farti risparmiare un 30% sulla bolletta del gas e un investimento di questo tipo può essere ripagato in pochi anni.

Ciò che rende così efficiente la caldaia a condensazione è il funzionamento. Infatti, a differenza di quelle tradizionali, le caldaie a condensazione sfruttano anche il calore contenuto nel vapor d’acqua dei fumi di scarico per alzare la temperatura dell’acqua per il riscaldamento (invece che disperderlo  nell’atmosfera); da questo il nome caldaia a condensazione.

Quale caldaia scegliere per risparmiare in casa? Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche per fare la scelta migliore. Per trovare la caldaia perfetta per le tue esigenze dovrai valutare i seguenti aspetti:

  • Tecnologia: la caldaia a condensazione deve avere una sonda per misurare la temperatura esterna così da regolare l’emissione di calore all’interno dell’abitazione in modo automatico.
  • Rumore: fondamentale per chi ha la necessità di installare la caldaia in casa. Verifica che la caldaia sia realizzata con materiali fonoassorbenti,  che bloccano ogni rumore.
  • Qualità dei Componenti: valuta bene il tipo di scambiatore installato perché da quello dipenderà il funzionamento della caldaia negli anni. Se lo scambiatore non è in acciaio inossidabile AISI 316 (resistente alla corrosione) il cuore pulsante della tua caldaia potrebbe avere problemi in tempi brevi.
  • Potenza: questo elemento varia in base alla grandezza della tua casa ed al numero di componenti al suo interno perché i volumi di consumo d’acqua di 4 persone sono molto più alti rispetto ad un nucleo famigliare di sole 2 persone.
  • Etichetta Energetica: a partire dal 26 settembre 2015 per tutti i generatori di calore, per i sistemi di riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria è stato introdotto l’obbligo, secondo direttiva Erp (Energy Related Products) di etichettatura energetica. La scelta della caldaia sarà molto più semplice perché sappiamo perfettamente che una caldaia in classe A consuma molto meno rispetto ad una di classe inferiore.

Per ogni informazione siamo a tua disposizione:

0445951281 oppure commerciale@ilbagno.net